Rapina ed estorsione: un arresto a Giugliano

Rapina ed estorsione: un arresto a Giugliano

I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno svolto un servizio ad “alto impatto” nei comuni di giugliano e sant’antimo arrestando 3 persone e denunciandone 4 in stato di libertà. in particolare:

a sant’Antimo sono stati arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti D’Isidoro Luigi, 40 anni e Di Giacomo Maria, 37 anni, entrambi residente in via solimene e già noti alle forze dell’ordine, sorpresi in via roma in un intensa attivita’ di spaccio. Perquisiti sono stati trovati in possesso di 1 dose di hashish, 12 di cocaina e 300 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività;
a Giugliano è stato arrestato Maddaluno Marco, 56 anni, residente in via vicinale giambattista, già noto alle forze dell’ordine, poiché colpito da ordine di carcerazione emesso dalla corte di appello di napoli. Lo stesso dovrà espiare la pena di 2 anni e 4 mesi per tentata estorsione e rapina in concorso.
Durante il medesimo servizio, inoltre, oltre a denunciare in stato di libertà 4 persone per guida senza patente perché mai conseguita, è stato rimosso e sequestrato un sistema di videosorveglianza, composto da tre telecamere, istallato presso l’abitazione di un 50enne di sant’antimo in atto sottoposto alla sorveglianza speciale.
Gli arrestati, ad eccezione del maddaluno che è agli arresti domiciliari, sono in attesa di rito direttissimo.