Campi Flegrei rischio eruzione: Giugliano e Marano diventano zona rossa

Campi Flegrei rischio eruzione: Giugliano e Marano diventano zona rossa

Si allarga la zona rossa dei Campi Flegrei e Giugliano, zona mare ci rientra in pieno così come la periferia di Marano. Un bacino oramai superiore ai settecentomila abitanti, che comprende anche Chiaiano e Arenella e di una piccola parte del quartiere San Ferdinando da Santa Lucia a piazza del Plebiscito. Insomma nel caso di eruzioni anche le due città dell’area nord rischierebbero.

 

Il punto è si è pronti? Ed infatti gli amministratori hanno palesatole loro perplessità  al capo della Protezione Civile nazionale, prefetto Franco Gabrielli a causa di un piano sicurezza che sembra non essere stato messo a punto come si dovrebbe in questi casi.  Il problema riguarderebbe però la scarsità di fondi che non permetterebbe di realizzare alcun progetto di prevenzione, neppure per quanto riguarda i problemi più semplici della segnaletica stradale, della conoscenza, della educazione all’interno delle scuole e dei luoghi di lavoro.

 

La richiesta di aiuto inoltrata al prefetto Gabrielli riguarda anche la salvaguardia delle attività produttive, come le imprese turistiche tra Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida all’entroterra di Quarto, Marano, Giugliano, alle periferie del litorale di Licola, Varcaturo e, sull’opposta sponda, dei megaquartieri napoletani di Bagnoli, Agnano, Fuorigrotta, Pianura, Posillipo, Chiaia, del Vomero, dell’Arenella.