Evade i domiciliari: picchia la moglie e un carabiniere. I parenti lo cacciano di casa

Evade i domiciliari: picchia la moglie e un carabiniere. I parenti lo cacciano di casa

Un uomo violento e aggressivo che, incurante degli arresti domiciliari che pendevano sul suo capo, commette ancora un reato e sempre ai danni della moglie, sua vittima. Si tratta Luigi Felace, 44enne di Mugnano, arrestato in precedenza per maltrattamenti in famiglia.

L’uomo preso da un raptus si reca dalla ex e inveisce contro di lei. La donna, esausta, allerta i carabinieri che immediatamente giungono sul posto. Le forze dell’ordine hanno fermato l’orco che nell’impeto di violenza ha continuato ad inveire contro la vittima. Ma non contento ha aggredito anche un appuntato dei carabinieri. Per fermarlo ci sono volute più persone ma alla fine i militari dell’arma hanno la meglio. Il 44enne è stato arrestato ancora una volta, stavolta per evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale.

Il carabiniere ferito invece è stato trasportato in ospedale con lesioni guaribili in 7 giorni.

Quando poi i militari lo hanno ricondotto a casa i parenti si sono rifiutati di accoglierlo spedendolo dritto a Poggioreale.