No alle antenne per la telefonia mobile nei pressi delle case, a Calvizzano esplode nuovamente la protesta

No alle antenne per la telefonia mobile nei pressi delle case, a Calvizzano esplode nuovamente la protesta

No alle antenne per la telefonia mobile nei pressi delle case, a Calvizzano scoppia nuovamente la protesta. Alcuni cittadini hanno inscenato una protesta in via De Filippo, dove dovrebbero iniziare i lavori per l’installazione della settima antenna prevista sul territorio comunale. Analoghe proteste andarono in scena qualche mese fa (davanti alla sede del municipio), con il blocco dell’asse principale viario del piccolo comune. In quell’occasione il sindaco Salatiello si impegnò a “porre un freno all’invasione di ripetitori sul territorio”. Il gestore del futuro impianto, che sorge in un’area in cui si sommeranno più onde elettromagnetiche, si è già rivolto al Tar e, da quel che si apprende, avrebbe avuto il via libera all’installazione. Gli esponenti del Comitato no ripetitori, l’amministrazione comunale di Calvizzano stanno studiando tuttavia vagliando e studiando nuove mosse (tra cui il pagamento della penale alla ditta) per impedirne la realizzazione.