Guidava l’auto, camminava e leggeva, ma per l’Inps era cieco: denunciato per truffa. Guarda il video

Guidava l’auto, camminava e leggeva, ma per l’Inps era cieco: denunciato per truffa. Guarda il video

Nella giornata di ieri, nell’ambito di un’indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g., emessa dall’Ufficio G.I.P. nei confronti di un 39enne di Villa Literno (CE), indagato per “truffa continuata in concorso”.

L’attività investigativa ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato destinatario della misura cautelare, in relazione a una truffa consumata dal luglio del 2011 ad oggi, che gli ha permesso di percepire indebitamente circa 1.300 euro mensili di pensione di invalidità ai danni dell’I.N.P.S., per un importo complessivo di circa 50.000 euro.

L’uomo, dichiarato invalido poiché affetto da cecità per avere un visus complessivo di solo 1/20 per occhio,  secondo quando emerge delle indagini, invece, guidava, autovetture, camminava normalmente per strada ed era in grado di leggere documenti senza utilizzare alcuna lente correttiva.