Rapinatori in trasferta: due arresti a Cassino

Rapinatori in trasferta: due arresti a Cassino

Rapinatori giuglianesi in trasferta a Cassino. Due giovani poco più che ventenni di Giugliano, hanno fatto irruzione nella filiale della Banca Popolare del Lazio a Cassino, in Via Casilina Sud armi alla mano. Estratti due taglierini per la lavorazione delle pelli, hanno minacciato il direttore intimandolo ad aprire la cassaforte e di mettere a loro disposizione tutto il contenuto. Il dirigente di filiale ha cercato di convincere i malviventi che la cassaforte, essendo temporizzata, non si sarebbe aperta sino all’indomani. Compreso che non c’era nulla da fare, i due balordi, Mario Gracco 20 anni e Luigi Speranza 23, se la sono date a gambe levate, ma non sono arrivati molto lontano. Intanto, infatti, l’allarme era già scattato, così sul posto è intervenuta una volante della polizia del comando locale. I due rapinatori sono stati, subito, intercettati e tratti in arresto.

 

E’ noto come Giugliano sia una sorta di piccola scuola criminale. Sono diversi i malviventi giuglianesi che praticano rapine oltre i confini della propria città. Qualche tempo fa, infatti, i carabinieri hanno trovato un vero e proprio arsenale di materiale per furti e rapine: armi, caschi, passamontagna, guanti in latrice, taglierini, tutti utilizzati per colpi oltre il territorio campano