Qualiano, anziani in festa al centro sociale

Qualiano, anziani in festa al centro sociale

Anziani in abito elegante ed aria di festa, hanno sugellato un momento importante come l’inaugurazione della nuova sede del Centro Sociale, accolto in ampi locali in una parte dell’edificio scolastico Santa Chiara.

La presenza di don Francesco, ha impreziosito ancora di più il momento e fatto sentire la presenza della comunità nella sua interezza. Nell’intervento prima della benedizione, don Francesco ha esortato tutti i fruitori ad avere cura del Centro Sociale in cui gli anziani trascorreranno il tempo libero impegnati in diverse attività. “Sono luoghi e sono tempi che aiutano a stare accanto alle persone e questo è un evento che fa felice tanta gente. Teniamo, quindi, tanta attenzione e valorizziamo ciò che abbiamo ed impegniamoci  per avere ciò che ci manca”, ha detto tra l’altro don Francesco.

All’incontro oltre agli anziani, ha preso parte l’Amministrazione comunale a partire dal sindaco De Luca, il vicesindaco Castaldo, l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Odierno, l’assessore alla P.I. Valentina Biancaccio, l’assessore Cerqua, i consiglieri comunali Fertuso, Giglio, Liccardo, Marrazzo, De Vito, Musella, Cacciapuoti, Licciardiello e Palma nella duplice veste di Presidente del Consiglio di Circolo, che ha riconosciuto il lavoro sinergico fatto con l’Amministrazione, per giungere a tale risultato.

Il sindaco De Luca, ha ringraziato tutta la squadra degli assessori, dei consiglieri e Peppe Arduo,  che si sono impegnati a far sì che un’idea diventasse realtà. Il nuovo Centro dismette, infatti, il fitto ad un privato e permette di recuperare oltre 20mila euro all’anno. Al di là del fattor economico, è però, importante l’ubicazione degna in cui gli anziani potranno trascorrere il tempo libero.

L’Assessore alle Politiche Sociali, Francesco Odierno, ha sottolineato il fine sociale del Centro: “se un solo anziano che sta a casa preda della solitudine e della depressione, entrerà in questo Centro, significa che abbiamo vinto una battaglia e raggiunto l’obiettivo”.

Il canonico brindisi seguito da dolci e musica,  ha concluso la bella serata.