Napoli-Torino, le probabili formazioni: Benitez punta sulla difesa titolare. Due ex per l’attacco di Ventura

Napoli-Torino, le probabili formazioni: Benitez punta sulla difesa titolare. Due ex per l’attacco di Ventura

Il posticipo serale della Serie A regala al campionato un match scoppiettante tra due squadre che fanno un bel gioco e che si stanno riprendendo da brutti momenti passati ad inizio stagione: Napoli e Torino.
Gli azzurri, di ritorno dalla trasferta di Bratislava con un Higuain che impiega solo 47 secondi per trovare il goal ed un Hamsik rinato in patria che vuole proseguire la sua scia positiva e tornare ai suoi usuali livelli, affronteranno la compagine di Ventura che ha il morale alle stelle per aver dominato in lungo e in largo una squadra, com’è il Copenaghe, di medio livello ma soprattutto molto più avanti nella preparazione fisica viste le incombenze climatiche che portano il campionato danese ad avere un calendario diverso da quello dell’Europa Occidentale.

 
Benitez porta davanti il solito rebus sulla formazione, dove ormai neanche più Rafael è sicuro del posto viste le continue imprecisioni tra i pali ed in uscita ma almeno per questa partita, le porte del San Paolo saranno ancora in mano a lui che sarà accompagnato in difesa da quella che secondo i crismi doveva essere la difesa titolare: Zuniga a destra, Ghoulam a sinistra, Koulibaly ed Albiol come centrali di difesa. Davanti a loro 3 uomini per due maglie con Inler e Gargano favoriti su David Lopez, autore di un’altra buona prova a Bratislava mentre dietro la prima punta Gonzalo Higuain spazio a Callejon, Hamsik ed Insigne che appare favorito visto che Mertens ha giocato tutta la partita giovedì scorso.

Ventura deve gestire l’entusiasmo di una piazza calda che ha ritrovato l’Europa ed ha ottenuto una vittoria all’ultimo minuto, proprio con un goal di un napoletano che da queste parti o è amato o è odiato, senza mezzi termini: Fabio Quagliarella.
Nel suo 3-5-1-1 Padelli dovrebbe tornare titolare vista la staffetta campionato-Europa League con Gillet, in difesa Bovo, Glik e  Moretti in difesa. Peres e Darmian come esterni difensivi del centrocampo e Gazzi, Sanchez Mino e l’ex Giugliano Vives come interni. In avanti due ex azzurri: Omar El Kaddouri e Fabio Quagliarella, l’uomo dei goal impossibili!