Estorsioni: arrestati a Qualiano tre balordi colti in flagranza. “Siamo gli amici dacci i soldi”

Estorsioni: arrestati a Qualiano tre balordi colti in flagranza. “Siamo gli amici dacci i soldi”

I carabinieri della stazione di qualiano hanno tratto in arresto per estorsione aggravata dal metodo mafioso Amato Giovanni, 28 anni, residente a marano di napoli in via borsellino e Viglione Michele, 22 anni, residente a qualiano in via rossini, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

 

I due sono stati sorpresi e bloccati dai cc nella tarda serata di ieri, subito dopo aver costretto il proprietario 40enne di un bar a consegnare 200 euro con minacce e presentandosi come “gli amici”.
Nello sviluppo dell’attività investigativa e’ stato inoltre sottoposto a fermo d. m., un 18enne di qualiano anch’egli già noto alle ffoo, gravemente indiziato di avere accompagnato amato e viglione a formulare la richiesta estorsiva anche la sera del primo ottobre. Il denaro e’ stato rinvenuto e restituito al titolare del bar. Gli arrestati e il fermato sono stati portati nel centro penitenziario di secondigliano.