Sigarette di contrabbando a Giugliano. Un nuovo commercio dei Mallardo? Le forze dell’ordine: “Il clan è allo sbando”

Una scoperta che secondo carabinieri è sintomatica di qualcosa. Probabilmente “il clan è allo sbando” dicono le forze dell’ordine. A sorpendere i militari ben 14 kg di sigarette di contrabbando scovate in un’autodi Giugliano. In manette Alfieri Marco, 28 anni, residente a Giugliano in via gabelli e Covino Domenico, 45 anni, residente a Giugliano  in via puoti, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

 

L’inizio di una nuova attività illecita?  Sta di fatto che tali tipo di affari sono sempre stati vietate dai Mallardo che non si sono mai immischiati in  questi giri. Così come con la prostituzione e la droga. Cosa sta accadendo?

 

E’ probabile che gli arresti dell’ultimo periodo abbiano scompaginato l’assetto del clan che può essersi aperto a nuove possibilità a alle forze dell’ordine sembra comunque strano.

 

I grandi affari dei Mallardo hanno sempre riguardato gli appalti e le costruzione. Il business della cosca è sempre stato legato a grandi movimenti di soldi. Un giro importante era anche quello delle tangenti alle grandi aziende o ai lidi del lungomare per i quali c’era un accordo con i casalesi.