Marano, nuova convocazione del Consiglio comunale: si parlerà di Irpef e del piano decennale per il rientro del debito

Marano, nuova convocazione del Consiglio comunale: si parlerà di Irpef e del piano decennale per il rientro del debito

Una nuova convocazione di Consiglio comunale, che si riunirà lunedì (i lavori saranno disertati dalle minoranze) per discutere di importanti provvedimenti amministrativi. I riflettori sono puntati sull’aliquota Irpef, le tariffe Tari (tassa rifiuti) e sul piano pluriennale per il riequilibrio del debito, un maxi prestito da richiedere al governo centrale voluto fortemente dall’amministrazione cittadina ma contestato aspramente dalle opposizioni e che arriva qualche mese dopo lo stralcio di 34 milioni di debiti di dubbia esigibilità.

 

Una sorta di “Salva Marano” (grande opportunità o condanna per l’Ente?) che deve ottenere il via libera del Consiglio e, in seguito, il placet degli organi sovracomunali. Sarà particolarmente interessante, inoltre, verificare cosa è stato deciso in materia di aliquota Irpef. Il pasticcio di qualche mese è ancora vivo nella mente di tanti cittadini. L’amministrazione Liccardo annunciò (per l’anno 2013) infatti un taglio dello 0,5 per cento, ma il provvedimento venne bocciato dal Tar in quanto la delibera consiliare (la numero 84) venne pubblicata fuori tempo massimo e per “un errore degli uffici”, almeno secondo quanto dichiarato a suo tempo dall’assessore al Bilancio.