Il Tar del Lazio fa traballare lo scioglimento per camorra: richiesti tutti gli atti segreti del Prefetto

Il Tar del Lazio fa traballare lo scioglimento per camorra: richiesti tutti gli atti segreti del Prefetto

Il Tar fa traballare lo scioglimento per camorra del Comune di Giugliano. Il Tribunale infatti chiede ulteriori documenti perché pare che i magistrati ritengano che il provvedimento sia debole.

 

L’ordinanza emanata dal collegio chiede infatti la relazione conclusiva della commissione d’accesso, compresi i verbali e le ulteriori eventuali relazioni. Ma non solo il Tar chiede la documentazione propedeutica e preliminare compresi gli atti della fase istruttoria che hanno portato all’emissione del decreto del presidente della Reepubblica, utile per la decisione della causa.

 

La nuova udienza è però fissata all’11 marzo del 2015. E qui rientra la vicenda delle elezioni. Se si votasse la decisione del Tar sarebbe inutile, se non si votasse probabilmente si aprirebbe uno squarcio nell’intera vicenda scioglimento per camorra. Il Tar insomma pare voglia vederci chiaro, per questo ha richiesto che le vengano consegnati, in via segreta, tutti gli atti.