Udinese-Napoli, Benitez ripropone Insigne, Maggio e Zuniga. Stramaccioni si affida all’eterno Di Natale

Udinese-Napoli, Benitez ripropone Insigne, Maggio e Zuniga. Stramaccioni si affida all’eterno Di Natale

Domenica è in programma la terza giornata di serie A tra Udinese e Napoli, in un Friuli surreale a causa dei lavori che hanno ridotto la campienza dello stadio a circa 13mila posti. Il Napoli cerca di dar seguito alle prestazioni buone viste con Chievo e Sparta Praga, ma soprattutto ai risultati, ottenuti solo nell’ultimo match di Europa League mentre per l’Udinese è un periodo molto difficile, dopo la partenza di Guidolin e l’arrivo del duo ex Inter composto da Stramaccioni e Stankovic.

 

Non ci sono grossi dubbi di formazione per entrambe le compagini con Benitez che schiererà Rafael tra i pali, Maggio, Albiol, Koulibaly e Zuniga in difesa, centrocampo confermato da giovedì con Inler e Gargano, e con Callejon, Hamsik ed Insigne che agiranno dietro la prima punta Gonzalo Higuain.

4-3-2-1 per Stramaccioni che giocherà con Karzenis tra i pali a causa dell’infortunio dell’enfant prodige Scuffet, Widmer, Herteaux, Danilo e Piris in difesa, Badu, Guillherme ed Allan a centrocampo e con Konè e Fernandes come trequartisti dietro l’eterno Totò Di Natale. Stramaccioni si riserverà poi di passare ad un 4-5-1 vista la capacità di giocare come centrocampisti centrali di Konè e Fernandes se le cose dovessero mettersi per il verso giusto.