Fascia costiera: differenziata solo al 41%. Task force dei vigili urbani. Fioccano le multe

Fascia costiera: differenziata solo al 41%. Task force dei vigili urbani. Fioccano le multe

Ci si concentra soprattutto sui parchi e sui condomini della fascia costiera dove la raccolta differenziata raggiunge solo il 41% a fronte del 54% del centro cittadino. Per questo la polizia municipale diretta dal comandante Maria Rosaria Petrillo sta setacciando tutte le abitazioni della zona per scoprire chi ancora oggi non differenzia i rifiuti. Fioccano quindi le multe ai trasgressori. In allerta gli amministratori di condominio che stanno tentando di organizzare i residenti della zona per evitare multe.

I controlli si intensificano però anche lungo gli assi viari. Sotto osservazione camioncini e furgoncini che trasportano rifiuti. Spesso sono proprio questi a creare la maggior parte dei problemi. Caricano rifiuti illegalmente e li aversano lungo la strada. Ieri è stato sequestrata una vettura piena di rifiuti solidi urbani in via Signorelle a Patria. I vigili hanno seguito il fiorino che trasportava rifiuti. Probabilmente era materiale raccolto in un parco.

Sequestrato anche un autocompattatore del Comune di Lacco Ameno che perdeva del percolato mentre attendeva di sversare nello Stir.

Purtroppo però, in tanti, non hanno ancora compreso come differenziare, come dividere l’indifferenziato dalla plastica ad esempio. Bisognerebbe consultare meglio il materiale fornito ed essere più attenti.