Aversa, trascinata in strada per rubarle la borsa: 23enne finisce in ospedale

Aversa, trascinata in strada per rubarle la borsa: 23enne finisce in ospedale

Movida violenta ad Aversa. Nella notte tra sabato e domenica, una giovane 23enne di Sant’antimo, Francesca Di Donato, è stata vittima di una brutale rapina. Francesca stava uscendo dal locale dove lavora in via Seggio, quando è stata travolta da un’auto con a bordo due malviventi per aver resistito allo scippo della sua borsa. Trascinata per alcuni metri dalla follia criminale di uno dei due balordi a bordo di una punto nera, Francesca ha riportato lesioni alla milza e al rene. Immediatamente trasportata all’ospedale moscati, i sanitari hanno dovuto operarla per un trauma addominale.

Gli agenti del commissariato di Aversa, che stanno conducendo le indagini, hanno ascoltato la vittima che ha confermato la dinamica dell’accaduto. Francesca ha infatti raccontato ai poliziotti di avere avuto appena il tempo di avvertire il rumore dell’arrivo di un’auto alle sue spalle, che è stata violentemente proiettata in avanti dallo strappo della sua borsetta, dentro la quale c’erano pochissimi euro. La giovane ha così stretto le sue mani sul fondo della borsa, mentre il criminale, che si sporgeva dal finestrino, le ha intimato di lasciare la borsa, altrimenti l’avrebbe uccisa a colpi di pistola.

Immediatamente trasportata all’ospedale Moscati, i sanitari hanno dovuto operarla per un trauma addominale. A farle visita anche il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco.