Pane cotto con legna verniciata e tossica: sequestrato un forno

Pane cotto con legna verniciata e tossica: sequestrato un forno

Nel quadro dell’intensificazione dei servizi di prevenzione generale e controllo economico del territorio con particolare attenzione alla tutela della salute pubblica, finanzieri del comando provinciale napoli hanno sequestrato in Arzano (na) un locale commerciale di circa 100 mq nel cui interno il titolare della ditta veniva sorpreso a produrre pane in assenza delle prescritte autorizzazioni amministrative nonche’ di ogni minimo requisito igienico-sanitario.

In particolare, in un’area adiacente al locale commerciale veniva rilevata la presenza di legname di risulta, costituito per la quasi totalità da “bussole” (porte da interno) verniciate e palletts, utilizzato per alimentare il forno.

Pertanto, le fiamme gialle della compagnia di afragola provvedevano a sottoporre a sequestro l’intera attività commerciale ed a denunciare il titolare dell’impresa, un italiano di 49 anni, per “commercio di sostanze alimentari nocive” (ex art. 444 c.p.).

Il pane prodotto, infatti, come da documentazione amministrativa rinvenuta, veniva poi venduto a taluni supermercati della zona.