Stanze a prezzo stracciato per le prostitute: sequestrato un noto albergo della circumvallazione

Stanze a prezzo stracciato per le prostitute: sequestrato un noto albergo della circumvallazione

Concedeva stanze d’albergo a prezzi stracciati, non registrava le prostitute e chiudeva un occhio sulle attività illegali delle ragazze. Per questo il titolare di un albergo è stato denunciato e la nota struttura ricettiva situata lungo la circonvallazione esterna sequestrata. L’operazione dei carabinieri  di Giugliano.

 

Le attività di indagine sono durate diversi mesi. Le forze dell’ordine hanno scoperto che le prostitute usufruivano dei vantaggi offerti dall’albergo per svolgere la loro professione. Il prezzo per le stanze era davvero stracciato, solo 20 euro. La media gira intorno ai 25 – 30. Il prezzo conveniente, secondo le forze dell’ordine, era stato imposto per favorire o comunque andare incontro alle ragazze.

 

Così in tante portavano i loro clienti proprio lì. A volte pagavano loro, esonerando l’uomo di turno, altre volte pagava chi usufruiva del servizio. Ad ogni modo un prezzo di favore che aveva fatto in modo che intorno alla struttura nascesse un importante giro di prostituzione. I carabinieri sono intervenuti dopo accurate indagini, chiudendo la nota struttura ricettiva.