Hanno intrattenuto anziani e bambini per tutta l’estate: il Comune li manda via. I disoccupati: “Il presidio però resta”. Video

Hanno intrattenuto anziani e bambini per tutta l’estate: il Comune li manda via. I disoccupati: “Il presidio però resta”. Video

16.23 – Dopo una lunga trattativa con le forze dell’ordine i disoccupati hanno lasciato la piazza tranquillamente. Un loro presidio fisso però resterà. Il caso ha però infiammato il web. In tanti hanno sostenuto le loro iniziative estive e si sono congratulati con il loro operato.

13.20 – Tensione a Piazza Gramsci. Le forze dell’ordine sono intervenute per sgomberare i disoccupati che però non intendono lasciare il posto. Vigili urbani e Digos stanno tentando di convincere i presenti a lasciare tutto.

Per l’intero mese di agosto il gruppo ha animato la piazza e offerto un’alternativa valida ad un’estate di vuoto. Purtroppo però non ci sono regolari autorizzazioni che giustifichino la loro presenza.

“Noi non lasceremo la piazza. E’ un mese che siamo qui – dicono – Perché solo adesso vengono, perché ora la piazza serve per gli eventi organizzati dal Comune? Quando abbiamo chiesto noi dei fondi per animare il luogo e dare un’alternativa ai bambini e agli anziani ci hanno detto che non c’erano soldi. Ora invece per le associazioni ci sono i soldi. Non è strano?”.

Grazie ai disoccupati la piazza per l’intera estate è rimasta sotto controllo. Non ci sono stati motorini che sfrecciavano, né atti di vandalismo (tranne la rissa dell’altro giorno).  Il gruppo ha dato giorni di serenità ai vecchietti e dato loro la possibilità di sentirsi meno soli. Nonostante questo però mancano le autorizzazioni. E’ strano, e quasi ridicolo però, che al Comune venga in mente solo adesso dato che la piazza è animata da più di un mese oramai.

“Da qui non ci muoviamo – continuano – la piazza è di tutti”.