“Riprendiamoci la piazza”, ieri il sit-in promosso dal consigliere Coppola

“Riprendiamoci la piazza”, ieri il sit-in promosso dal consigliere Coppola

“Riprendiamoci la piazza”: è andato in scena ieri sera – così come era stato annunciato nei giorni scorsi – il sit-in promosso dal consigliere Pasquale Coppola (Pd) e che ha visto la partecipazione di alcuni cittadini e attivisti dei democratici di Marano. Nel piazzale San Escrivà de Balaguer, da mesi finito nel mirino di vandali e balordi che hanno distrutto giostre, fontane, panchine nonché vetri e porte del municipio e del tribunale, il consigliere di minoranza ha chiesto all’amministrazione cittadina di non fermarsi alla semplice installazione delle videocamere (attivate da qualche settimana) ma di attivarsi per fornire la zona di un punto di sorveglianza, quanto meno nelle ore mattutine e pomeridiane. Un presidio di vigili urbani, da sistemare in uno dei locali al pian terreno del municipio, per “potenziare i controlli e restituire dignità a una piazza costata fior di quattrini al Comune di Marano e quindi ai contribuenti”. Coppola ha annunciato battaglia in Consiglio comunale (per questa ed altre questioni) e l’imminente presentazione di una petizione popolare.