Marano: stamani sit-in al Comune. “Via i furbetti dalle case popolari”

Marano: stamani sit-in al Comune. “Via i furbetti dalle case popolari”

Torna in auge la questione case popolari. Stamani al Comune una decina di persone, tra cui alcuni attivisti di Sel, hanno protestato e sollecitato l’ente cittadino affinché dia seguito alle disposizioni regionali che impongono alla amministrazioni comunali di verificare la legittimità della titolarità del diritto degli occupanti.

A Marano – come documentato in decine di precedenti articoli pubblicati dal nostro portale – il 99 per cento degli occupanti degli alloggi popolari, tra cui alcuni dipendenti pubblici e professionisti, è in pratica un abusivo.

I manifestanti chiedono all’Amministrazione di istituire un’anagrafe degli assegnatari e di pubblicare un bando. “Continueremo a lavorare in sinergia con la Cgil casa – spiegano i rappresentanti di Sel – che a breve presenterà una denuncia alla Corte dei conti e un esposto alla prefettura. I furbetti delle case hanno rubato il diritto ai poveri di questa città ad avere un alloggio a canone agevolato”. Durante il sit-in sono stati distribuiti volantini per sensibilizzare la cittadinanza.