La moglie vuole lasciarlo e lui prende a botte i cognati e il suocero. Arrestato 29 enne di Mugnano

La moglie vuole lasciarlo e lui prende a botte i cognati e il suocero. Arrestato 29 enne di Mugnano

Non aveva accettato che la moglie lo lasciasse e che gli impedisse di vedere i figli e così ieri, al culmine dell’ennesima lite, è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di via Lazio. A finire in manette C.P., 29 anni originario di Mugnano e padre di due bambini. Ieri l’uomo si è recato a casa dei suoceri, a Marano, per vedere i figli che, da qualche tempo, si erano trasferiti nella casa dei nonni materni assieme alla madre, una 27 enne che dallo scorso marzo aveva manifestato la propria intenzione di interrompere la relazione matrimoniale, spesso segnata – secondo il racconto della donna – da violenze e minacce. La vittima, spaventata dallo stato di agitazione in cui versava il marito, forse sotto l’effetto dell’alcool, si è rifiutata di fargli trascorrere qualche ora in compagnia dei due bambini, entrambi minori. Da lì è scattato un violento alterco, trasformatosi in rissa e che ha visto coinvolto il 29 enne e i fratelli e il padre della moglie. Schiaffi, calci e pugni: una vera e propria rissa, insomma, che ha spinto la donna ad allertare i militari dell’Arma della locale tenenza. Giunti sul posto, gli uomini guidati dal tenente Francesco Tessitore hanno sedato la lite e arrestato il 29 enne, di professione operaio e già noto alle forze dell’ordine in quanto destinatario di precedenti denunce per atti di violenza. L’uomo è tuttora ai domiciliari ed è in attesa del rito per direttissima.