Rientro amaro in città, caos a Giugliano tra nuovi sensi di marcia e strade chiuse. Preoccupazione per la riapertura delle scuole

Rientro amaro in città, caos a Giugliano tra nuovi sensi di marcia e strade chiuse. Preoccupazione per la riapertura delle scuole

Sono quasi finite le vacanze estive e la città, via via, ricomincia a riempirsi. Gran parte delle attività commerciali hanno riaperto i battenti e le strade si ripopolano.

In molti sono partiti lasciando una Giugliano con strade, marciapiedi e piazze dove ritrovarsi. Al rientro però, tutto questo non c’è più. Amara sorpresa per i Giuglianesi che si sono trovati a fare i conti con nuovi sensi unici, strade chiuse e piazze interdette. In seguito ai lavori Più Europa, tanti punti d’aggregazione come Piazza Matteotti, sono state recintati in una sola notte.

Tante difficoltà sono state registrate in via Aniello Palumbo che è diventata  ufficialmente a doppio senso di marcia, ma i giuglianesi timidamente provano ad attraversare l’arteria nel senso opposto, sebbene sia possibile farlo. E’ quasi un mese che la strada che collega via Aviere Mario Pirozzi a Piazza Gramsci. Sono ancora in pochi gli automobilisti a conoscere la nuova disposizione così, le auto percorrono la strada occupando tutta la carreggiata senza preoccuparsi che potrebbe sopraggiungere un mezzo in senso opposto. Addirittura, qualcuno che percorre via Aniello Palumbo proveniente da via Labriola e diretta a via Aviere Mario Pirozzi, vene bussato o lampeggiato da altri automobilisti. E’ caos. Ancora non è chiaro se il nuovo dispositivo di marcia interessa tutta la strada o una parte di essa. In oltre, sul lato destro della carreggiata è divieto di sosta, ma le auto sono ugualmente parcheggiate. L’abitudine è più forte della segnaletica stradale. In questi giorni sono state elevate diverse multe alle autovettura in sosta vietata.

Ovviamente la preoccupazione maggiore è rivolta alla prossima apertura delle scuole. La città non è ancora a pieno regime, qualcuno ancora deve rientrare e già si avvertono notevoli disagi.