L’AIC Campania comincia il ritiro al Comunale di Qualiano

L’AIC Campania comincia il ritiro al Comunale di Qualiano

Al via la settima settimana di ritiro al Comunale di Qualiano per l’AIC Equipe Campania del responsabile AIC Campania Antonio Trovato. I calciatori senza contratto si sono ritrovati per la consueta seduta mattutina agli ordini dei preparatori atletici Franco Esposito e Tommaso Bianco, del tecnico Francesco Infranca e del preparatore dei portieri Fabio Amodio. Non mancano le novità di spessore. Stamane a Qualiano si sono allenati tre centrocampisti con trascorsi importanti in C1 e C2: si tratta di Emanuele Marzocchi, classe ’84 ex Mariano Keller, Vincenzo Maisto, classe ’82 che nell’ultima stagione ha vestito la maglia dell’Agropoli, e Vincenzo Sgambato, classe ’88 reduce dalla parentesi alla Civitanovese. Capitolo amichevoli: domani i ragazzi di Qualiano saranno impegnati in casa della Palmese alle 16.30, mentre la sezione di Cava sarà di scena mercoledì alle 16 a Vico Equense contro il Real Vico.

Intanto, dal ritiro di Cava de’ Tirreni arrivano le dichiarazioni di difensore 28enne Arturo Carbonaro, che si sta allenando agli ordini del tecnico Sandro Luciano: “Voglio ringraziare tutto lo staff dell’Equipe Campania, una vera famiglia per noi calciatori. Un grazie particolare va all’AIC, che per i dilettanti in Campania ha creato un’assistenza davvero importante. Ma una menzione particolare è per Antonio Trovato: per noi è un simbolo e con la sua umiltà ci trascina e ci aiuta in un momento difficile. Ha creato un ritiro speciale, un progetto che dal calcio sfocia nel sociale, dando l’opportunità a tanti giocatori di rimettersi in carreggiata. Io avevo smesso ma lui è venuto a casa mia ed è riuscito a convincermi a riprendere gli allenamenti”.