Marano, dopo anni si chiude il contenzioso tra il Comune e la De Vizia: alla società 2 milioni e 700 mila euro

Marano, dopo anni si chiude il contenzioso tra il Comune e la De Vizia: alla società 2 milioni e 700 mila euro

Si chiude un contenzioso aperto da anni: la De Vizia, la società che per un decennio (1999-2009) ha gestito il servizio di raccolta rifiuti sul territorio, incasserà 2 milioni e 700 mila euro quale somma a titolo di rimborso per alcuni servizi espletati e mai pagati nel corso di quegli anni e per quelli gestiti durante l’emergenza rifiuti del 2008. L’accordo è frutto di una lunga trattativa che ha visto il Comune, negli ultimi mesi, impegnato con due legali e, qualche anno fa, con un’apposita commissione consiliare che rideterminò l’ammontare dei crediti richiesti (in un primo tempo si era parlato di circa 4-6 milioni di euro) dalla società con sede legale a Torino. L’ultima richiesta era pari a 3 milioni e 600 mila euro, poi ridotti a 2 milioni e 700 mila euro. Una cifra che manda in archivio definitivamente la partita e da pagare entro il 31 agosto, con fondi attinti dalla Cassa depositi e prestiti (quindi da restituire) e disponibili per gli enti in gravi difficoltà finanziarie.