“Giugliano Street Mob – Il buono della strada”

“Giugliano Street Mob – Il buono della strada”

La Terra dei Gigli è un pool di associazioni del territorio giuglianese che sotto la guida dell’ACSD Liberal ha presentato al comune di Giugliano il progetto di iniziativa sociale “Giugliano Street Mob – Il buono della strada” destinatario del contributo di € 5.000 a copertura parziale delle spese erogati dal Comune per le iniziative estive 2014. L’associazione Liberal insieme a quelle di cui è capofila, che contano ognuna decine e decine di iscritti, rende noto che le associazioni coinvolte sono ben 12 per un progetto che vale circa 20.000€ di cui almeno la metà devono provenire da sponsor privati senza i quali, è facile calcolare, lo svolgimento dell’intera iniziativa sarebbe impossibile, col rischio che le associazioni coinvolte si debbano far carico dell’intero importo.
L’iniziativa è stata presentata già in luglio scorso in seno alla programmazione degli “Eventi estivi” voluta dai commissari prefettizi del comune di Giugliano previsti per il periodo agosto-settembre, ma è stata spostata a settembre e inserita nel contenitore “Settembre a Giugliano” cui prendono parte con i rispettivi finanziamenti molte altre associazioni, oltre quelle de La Terra dei Gigli, che proporranno dunque i loro eventi, e la cui programmazione completa sarà presentata ufficialmente dagli organi comunali in una prossima conferenza stampa.

Va ricordato che durante il periodo estivo gli interessati delle diverse associazioni si sono impegnati per portare a buon fine tutto il progetto comunale, mentre alcuni cittadini volenterosi riuniti nell’associazione “Voci sommerse” si attivavano per intrattenere ricreativamente quanti frequentavano in quel periodo i giardini di piazza Gramsci. Tali cittadini “disoccupati” hanno protestato vivamente per il mancato finanziamento della loro iniziativa, peraltro già svolta e non autorizzata, in occasione dell’incontro tenuto al comune il 20 u.s. tenuto per la ripartizione dei fondi polemizzando, anche grazie alla complicità dell’informazione locale, contro il finanziamento dato a La Terra dei Gigli. Sugli organi di stampa locale infatti è stata prodotta, a nostro avviso, una deliberata disinformazione relativa all’incontro del 20 agosto, dando voce solo ai “disoccupati” che ad agosto hanno occupato la piazza, anche senza alcun patrocinio comunale. Ciò naturalmente non vuole essere in alcun modo un giudizio negativo su quanto volontariamente e a spese proprie hanno prodotto tali valenti nostri concittadini, ma tale fatto non deve servire da alibi per attaccare una iniziativa che viene ufficialmente finanziata e che ha una forte vocazione sociale. Lo staff del servizio d’ordine della nostra manifestazione, ad esempio, sarà composto tra gli altri da 6 giovani disoccupati giuglianesi, di cui 3 diversamente abili e 3 scelti tra i minori a rischio, tutti regolarmente retribuiti, inoltre uno street artista farà corsi di formazione gratuiti a minori e diversamente abili per la realizzazione di murales. Con il presente comunicato stampa intendiamo anche esercitare il nostro diritto di replica all’articolo di A. Mangione uscito sul sito web www.abbiabbe.it il 22 agosto, ristabilendo così la corretta informazione circa l’evento Giugliano StretMob, che dall’articolista non è stato preso adeguatamente in considerazione. Il concetto di StreetMob, mutuato da quello ben noto e dal carattere militante del flash-mob, contiene oltre l’idea di mobilitazione sociale quella di coinvolgimento attivo di tutte le fasce della popolazione e non solo di una parte, è rivolto a tutte le famiglie e i bambini, a disoccupati e occupati, giovani e anziani, per fare in modo da riportare il centro delle attività sociali della nostra comunità nella piazza principale di Giugliano. Pertanto invitiamo tutti a partecipare alla nostra iniziativa, associazioni e non, dividendo anche il budget comunale insieme alle 12 associazioni già coinvolte fin dall’inizio a pieno titolo.

Il fenomeno “street”, diffuso sempre più tra i rami della nostra società, coinvolge le attività che vanno dalla musica all’arte figurativa, dal teatro al cibo, dall’artigianato all’intrattenimento. Giugliano StreetMob, che si svolgerà il 26, 27 e 28 settembre 2014 nei giardini del I Circolo Didattico e negli spazi antistanti la scuola, vuole essere un grande evento teso ad aggregare persone sensibili alle tematiche sociali dell’integrazione e della solidarietà sollecitando le istituzioni tutte a partecipare attivamente al processo di crescita culturale e sociale delle città, valorizzando i luoghi a rischio di degrado, quali  per esempio il viale adiacente l’Istituto scolastico di Piazza Gramsci della manifestazione. Inoltre, attraverso le associazioni territoriali facenti parte del raggruppamento, si propongono una serie di iniziative correlate con l’obiettivo di assicurare una massiccia partecipazione della cittadinanza, dai più giovani alle famiglie, proponendo un’offerta di spettacoli ed attrazioni adatti ad ogni fascia d’età: mercatini food e di artigianato, auto e moto raduni, tornei di green volley, street soccer, spettacoli teatrali e musicali, esibizioni di artisti di strada e una affascinante mostra sulle origini dello street food napoletano. Giugliano StreetMob, attraverso una campagna di comunicazione web mirata, si prefigge infine l’obiettivo di portare gli utenti dei social network in strada, attraverso un sistema interattivo di votazioni, sconti e omaggi, organizzazione di flash-mob e concorsi fotografici.
Giugliano 25/8/14 La Terra dei Gigli 

Liberal – Let’s think/Augurabile – Ludomusica – Gli Istrioni – Scuola Calcio Napoli Nord – Olimpia Volley – P.Event – Audax – Napoli Nobilissima – Rosa Bianca –  Illimitarte