Furti e rapine, fermati un giuglianese ed un militese dopo un inseguimento in moto

Furti e rapine, fermati un giuglianese ed un militese dopo un inseguimento in moto

In San Tammaro (CE), nel corso di una specifica attività preventiva volta a contrastare la commissione dei furti e delle rapine sul territorio sammaritano, i Carabinieri della Stazione di Santa Maria Capua Vetere (CE), hanno sottoposto a fermo indiziato di delitto per rapina aggravata in concorso i pregiudicati Palma Vincenzo, cl. 1978, di  Melito di Napoli (NA) e Gallo Domenico Salvatore, cl. 1975, di Giuliano in Campania (NA).  I militari dell’Arma, infatti hanno intercettato sulla s.s. 7 bis un autovettura, segnalata poco quale possibile mezzo di fuga da parte degli  autori di una rapina consumata poco prima ai danni di una prostituta. Il mezzo, dopo un inseguimento protrattosi per alcuni chilometri è stato bloccato. In seguito il riscontro della descrizione dei soggetti e della targa parziale del veicolo utilizzato per commettere il reato hanno permesso di sottoporre in stato di fermo i predetti Gallo e Palma, quest’ultimo già in regime di arresti domiciliari per analogo reato commesso nel 2012. I fermati sono stati associati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere su disposizione della competente Autorità Giudiziaria che concordando con le risultanze investigative raccolte nell’immediato dai militari dell’Arma, ne ha convalidato gli arresti.