Ministro Galletti: “Termovalorizzatore? Alternativa entro 2014 altrimenti andiamo avanti, non fa male”

Ministro Galletti: “Termovalorizzatore? Alternativa entro 2014 altrimenti andiamo avanti, non fa male”

“I termovalorizzatori non fanno male. Dico alla gente del Sud e alle popolazioni campane: meno emotività, fidiamoci della scienza”. Lo ha dichiarato il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti in un’intervista ad Avvenire.

MILITARI – Il ministro si è espresso sulla questione Terra dei fuochi annunciando l’arrivo di nuovi militari. “Entro cento giorni sarà svolta vera. Arriveranno nuovi soldati. Il governo non arretra. La mappatura delle zone andrà avanti con maggiore attenzione e con più velocità”.

SOLUZIONI ALTERNATIVE – Sulla vicenda termovalorizzatori, previsti a Giugliano e a Salerno, dove proprio in questi giorni sono in corso proteste da parte di comitati del luogo, Galletti ha pronunciato il suo parere favorevole. “Abbiamo presentato un piano alla Ue l’anno scorso. Prevede la costruzione di termovalorizzatori. Non li vogliono? Io sono pronto a discutere, ma mi sia dia una soluzione subito perché se la soluzione non c’è resta buono quel piano. Senza soluzione entro il 2014 andiamo avanti noi con i termovalorizzatori. Abbiamo un’infrazione Ue alle porte: è questione di mesi, non di anni”.

COMITATI – E sulle proteste cittadine contro la costruzione dice “Sono terribilmente stanco di soli no. E allora faccio una proposta: sono pronto a dire sì a dei comitati di controllo sul funzionamento dei termovalorizzatori. Comitati con rappresentanti degli enti locali e della popolazione. I termovalorizzatori non fanno male”.