Svolta nel caso di Ciro Esposito, lo stub inchioda Daniele De Santis

Svolta nel caso di Ciro Esposito, lo stub inchioda Daniele De Santis

Effettuato lo STUB sulla mano sinistra di Daniele De Santis, l’ultrà della Roma arrestato con l’ipotesi di omicidio volontario dopo la morte di Ciro Esposito avvenuta circa due mesi dopo gli scontri del 3 maggio nella capitale che hanno preceduto la finale di Coppa Italia, l’esame è risultato positivo.
Emergono anche indiscrezioni sugli accertamenti disposti dal GIP Giacomo Ebner durante l’incidente probatorio perché sulla pistola che ha ucciso il giovane napoletano non sono state trovate impronte ma la Digos ha dei guanti che saranno esaminati da esperti del RIS incaricati dal giudice così, anche in mancanza di impronte, l’ipotesi accusatoria non cambia visto che in tutti i video rilevati dagli inquirenti, De Santis ha sempre dei guanti durante gli scontri.
L’accusato ha con ogni probabilità sparato con la mano sinistra visto che i test per verificare se siano rimaste o no tracce di polvere da sparo sono risultati positivi, a differenza degli esami eseguiti sulla mano destra che hanno dato solo risultati parzialmente positivi.