Camorra a Casoria, tre arresti per estorsione. I nomi

“Mettiti a posto con gli amici”. Con questa frase tre persone chiedevano il pizzo in un cantiere di Casoria. I carabinieri dell’aliquota operativa di Casoria hanno tratto in arresto per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso 3 soggetti già noti alle forze dell’ordine ritenuti legati a un gruppo camorristico operante  tra Casoria e Afragola.

Sono Alessandro Sottoferro e Vincenzo Amendola, entrambi 40enni e di Casoria nonchè Salvatore Volpicelli, un 52enne di Arzano. Si erano presentati agli operai di una ditta ediole che sta effettuando ristrutturazione fognaria in via capri di casoria esordendo con: “Mettetevi a posto con gli amici di casoria, se no non potete lavorare”, aggiungendo che sarebbero tornati per parlare con il titolare.

Tuttavia i militari della compagnia di casoria li hanno bloccati e arrestati nel corso di un servizio di osservazione mentre ri-formulavano la richiesta estorsiva. Dopo le formalità in caserma sono stati tradotti nel centro penitenziario di Secondigliano.