Sigarette nascoste tra medicinali scaduti: maxiblitz della finanza

Sigarette nascoste tra medicinali scaduti: maxiblitz della finanza

Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, a cura del comando provinciale della guardia di finanza Napoli sono stati intensificati i servizi tesi al contrasto dei traffici illeciti in genere, specie con riferimento alla recrudescenza del fenomeno del contrabbando di sigarette.

 
In tale contesto finanzieri del gruppo di Giugliano in Campania, a seguito di pregressa attività info-investigativa ed analisi dei dati raccolti, hanno individuato un autoarticolato con oltre 9 tonnellate di sigarette di contrabbando pronte per essere immesse sul mercato di Napoli e provincia.

 
L’autocarro frigo, con targa magiara, è stato fermato in un’area di servizio dell’autostrada a/1 direzione sud all’altezza di Teano (ce) con a bordo due soggetti anch’essi di nazionalità ungherese, conoscitori della lingua italiana. I militari si insospettivano ulteriormente in quanto nonostante la tipologia della merce trasportata – medicinali per animali diretti a tunisi – richiedesse un trasporto effettuato a temperatura costante nel tempo, all’atto dell’intervento il frigo risultava spento.

 
L’accurato controllo dei finanzieri consentiva di scoprire che dietro il carico di copertura, cartoni contenenti medicinali in evidente stato di alterazione e tutti riportanti data di scadenza superata da anni, erano nascoste numerose casse di sigarette, di marca “821”, per complessive 9 tonnellate e 70 chilogrammi e dal valore di mercato di oltre un milione di euro.
I due ungheresi, di 40 e 38 anni, sono stati tratti in arresto e tradotti presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale a disposizione della competente autorita’ giudiziaria.
Sottoposto a sequestro anche l’automezzo utilizzato per l’llecito traffico.