Compagnia dei carabinieri, si attende il via libera della Corte dei conti

Compagnia dei carabinieri, si attende il via libera della Corte dei conti

Compagnia dei carabinieri, il Comune attende il parere della Corte dei conti. Sarà infatti l’organo di controllo contabile a pronunciarsi sulla cessione all’Arma dei carabinieri dell’immobile (tuttora in fase di realizzazione) di via Nuvoletta. L’ente cittadino non vuole correre alcun rischio e, temendo un eventuale addebito per danno erariale, attende il via libera dalla Corte prima di concedere la palazzina in comodato d’uso. Fino a qualche tempo fa si era parlato di cessione a titolo definitivo, ma l’ipotesi – contemplata in una vecchia delibera della giunta Perrotta – pare sia stata definitivamente scartata.

 

 

I costi dell’operazione. Il progetto per la realizzazione della nuova ala della caserma, inserito nell’ambito della programmazione del Piu Europa, è finanziato con fondi comunali, circa 3 milioni e 200 mila euro. L’intervento è in fase avanzata, poiché avviato nel 2012 ed è già passato attraverso numerosi step: dall’accensione di un mutuo alla Cassa depositi e prestiti alla presa di possesso dei terreni; dallo sbancamento delle aree individuate alla realizzazione delle fondazioni, dei pilastri e dei primi livelli della struttura.

 

 

Le modalità. La futura istituzione della compagnia dei carabinieri determinerà non solo un potenziamento delle risorse di uomini e mezzi, ma soprattutto una riorganizzazione sul territorio di tutte le attività investigative, oggi sotto l’esclusiva competenza della Compagnia di Giugliano.