Vincenzo De Luca: “Primarie per la scelta del candidato. Il Governo della Regione non è come partecipare allo Zecchino d’oro”. Intervista in onda dopo il tg delle 20.10

Vincenzo De Luca: “Primarie per la scelta del candidato. Il Governo della Regione non è come partecipare allo Zecchino d’oro”. Intervista in onda dopo il tg delle 20.10

Sindaco lei è già praticamente in corsa anche se il Pd non ha ancora deciso e anche se da Roma parlano di un terzo nome – il secondo sarebbe la Picierno – nonostante questo va avanti lo stesso? 

Io non sono appassionato di tutte queste belle vicende della politica politicante. Questo chiacchiericcio, queste favole mi lasciano del tutto indifferente.  Lo statuto prevede che si facciano le primarie. Chiunque voglia candidarsi, da Roma, da Caserta, lo faccia.  Il governo ella Regione non è come partecipare allo zecchino d’oro o al grande fratello. Io non parlo con le parole ma con i fatti.

Nel caso però non si facessero le primarie, lei farebbe una sua lista o si farebbe da parte?

Già è tutto complicato se poi dobbiamo pure pensare a cosa fare dopo…Manteniamoci sulla retta via e facciamo le primarie e presentiamoci ognuno con il suo volto e le sue proposte  e soprattutto rispondendo ad una domanda precisa: che cosa hai fatto nella tua vita? In maniera tale da rendere credibile la tua candidatura?

Si riferisce al gruppo di quarantenni?

Io ho sostenuto Renzi. Noi dobbiamo spingere sempre per il rinnovamento, e dare spazio alle nuove generazioni. Ma l’unita di misura è la capacità di fare e non il certificato dell’anagrafe. La figura più rivoluzionaria oggi è Papa Francesco che ha più di 80 anni.

Questa diatriba con Pina Picierno fino a quando durerà?

Io non ho notizie di nessuna diatriba. Voi avete il vizio di pensare a sceneggiate e retropensieri. Lasciate perdere.

 E con Cozzolino, sembrava ci fosse un dialogo proficuo tra di voi..

Vedo che siete appassionati di sceneggiate e di cose inventate. Non è successo assolutamente niente. Ci sono suoi colleghi che hanno problema di riempire pagine di giornale e si inventano palle. Io dialogo con tutti e rispetto tutti  ma parlo con i cittadini. Io sono un uomo libero che non ha padroni per il quale contano prima i cittadini. La verità conta più dei partiti e delle coalizioni. Tutti i retroscena che voi costruite sono aria fritta.