Marano: strade e mercati sporchi, l’ira del sindaco “Tolleranza zero verso la ditta”

Marano: strade e mercati sporchi, l’ira del sindaco “Tolleranza zero verso la ditta”

Le strade e il mercato ortofrutticolo della città nuovamente invasi dai rifiuti. Da 48 ore, dal centro alla periferia, lo scenario è pressoché identico: i cumuli sono presenti in molti punti e le arterie non sono state spazzate. Si tratta di disservizi che non traggono origine dalle difficoltà di conferimento in discarica, bensì da rivendicazioni sindacali e dinamiche tutte interne alla ditta, la Ecologia Falzarano, che gestisce il servizio sul territorio.

I dipendenti reclamano per il mancato pagamento della quattordicesima e per i ritardi nell’approvazione del piano-ferie, slittato di alcune settimane poiché ancora si attende che vengano individuati (le prima procedura di sorteggio pubblico non ha sortito esiti positivi) una quindicina di operatori stagionali.

Il primo cittadino, Angelo Liccardo, ha annunciato l’apertura di un’indagine e il “sanzionamento degli eventuali abusi”. “D’ora in avanti sarà tolleranza zero nei confronti della ditta – spiega il sindaco – Devono garantirci la copertura del servizio, indipendentemente dalle difficoltà e vicissitudini interne. Ho chiesto ai dirigenti comunali di preparare un’istruttoria che invieremo in prefettura”.