Vent’anni lui, tredici lei: tentano di togliersi la vita all’esterno del cimitero. “Non ci lasciano vivere la nostra storia”.

Vent’anni lui, tredici lei: tentano di togliersi la vita all’esterno del cimitero. “Non ci lasciano vivere la nostra storia”.

Tredici anni lei, vent’anni lui, e un amore contrastato, ostacolato dalle loro famiglie. E così stamani, nel parcheggio del cimitero di via Vallesana, hanno tentato di suicidarsi. In auto, una Y10, con una bombola del gas che avevano sistemato sui sedili posteriori. Non hanno scelto la classica “fujtina” per rivendicare il loro diritto ad amarsi e vivere una storia che è mal vista dai loro familiari, ma un gesto estremo sventato fortunatamente in extremis. Sono stati proprio i due ragazzi, quando ormai il gas era già stato sprigionato da alcuni minuti, ad allertare i mezzi di soccorso. Sul posto il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri della tenenza di via Lazio, che hanno immediatamente contattato i loro genitori.