Giugliano: il giallo della morte di Cesare Basile. Camorra o vendetta?

Giugliano: il giallo della morte di Cesare Basile. Camorra o vendetta?

Cosa è accaduto a Cesare Basile? Chi l’ha preso con la forza portato in quella stradina di campagna e ucciso senza pietà? Si fidava di queste persone? E’ salito in macchina con loro volontariamente? Tanti, troppi gli interrogativi intorno all’omicidio dell’imprenditore giuglianese ritrovato in una pozza di sangue in un vicoletto della Domitiana.

Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti. Sono state acquisite le immagini di videosorveglianza del bar dove Basile è stato visto per l’ultima volta. Chissà che dal video non si riconoscano killer che lo hanno ammazzato con tre colpi di pistola uno al collo e due al volto. Colpi che sfigurano le vittime perché fabbricati in un modo particolare. Una vicenda che ha scosso la città di Giugliano. Socio del Magic World e costruttore di molti parchi, Basile era imputato nel processo del parco Obelisco per alcuni atti che la commissione edilizia della qualche faceva parte come consigliere produsse. A parte questo nessun altro coinvolgimento con la giustizia.

Chi l’ha ucciso ha però inviato un messaggio ben preciso. I colpi a volto potrebbero significare qualcosa che adesso la Polizia dovrà scoprire. Resta per adesso un giallo dai contorni molto oscuri.