Marano, rinviata la Notte Bianca: «Momento di profondo dolore»

Marano, rinviata la Notte Bianca: «Momento di profondo dolore»

Dopo il tragico evento che ha colpito la famiglia Giordano di Marano, il “Centro Commerciale Corso Europa”, ha deciso di annullare la manifestazione programmata persabato 19 luglio prossimo: “Notte bianca”, in segno di rispetto verso il 14enne che sabato scorso è stato colpito dai calcinacci davanti alla Galleria Umberto I a Napoli. «La morte del giovane Salvatore ci ha profondamente segnati – affermano i commercianti del Corso Europa -. L’iniziativa doveva rappresentare un’occasione di festa per tutta la città, ma il dolore per la sua scomparsa, ci impedisce di portarla al termine. Intendiamo manifestare il nostro più profondo cordoglio, unendoci allo sconforto di tutti i cittadini di Marano ed esprimere vicinanza alla famiglia Giordano che vive momenti drammatici». I commercianti del Corso Europa si sono fatti promotori di un’iniziativa per intitolare la piazzetta, nei pressi del Parco Amelia, al 14enne scomparso. «Chiediamo al sindaco Angelo Liccardo e alla giunta, di considerare la nostra proposta. Salvatore Giordano, prima di essere investito dai calcinacci, allontanò con forza gli amici per evitare che venissero colpiti, questo gesto – concludono – non può non ricevere l’attenzione che merita».