Truffe in tutta Italia e sostituzione di persona: 40 indagati. Coinvolte due persone di Melito e Lago Patria

Truffe in tutta Italia e sostituzione di persona: 40 indagati. Coinvolte due persone di Melito e Lago Patria

Documenti falsi, sostituzione di persona, carte di credito falsificate e contraffazione. I carabinieri del Reparto operativo del Comando Provinciale di Caserta hanno sgominato una banda dedita alle truffe operante nel sud Italia.  40 indagati, 7 in carcere e 33 ai domiciliari, tutti gravemente indiziati, di associazione per delinquere finalizzata alla falsità materiale, alla frode, al possesso e fabbricazione di documenti falsi, alla contraffazione di pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti, alla falsificazione di valori di bollo, introduzione nello Stato, acquisto detenzione o messa in circolazione di valori di bollo falsificati e alla violazione delle disposizioni in materia di immigrazione clandestina. L’associazione a delinquere operava tra Napoli, Caserta e ramificazioni in Abruzzo, Lazio e Lombardia.

 

Le forze dell’ordine hanno dimostrato l’illecito utilizzo dei documenti da parte dei componenti del gruppo criminale, per la commissione in Campania e sull’intero territorio nazionale, di truffe in danno di istituti di credito con il conseguente reimpiego del denaro in attività commerciali sull’isola di Tenerife. Nel corso delle investigazioni, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di due lavoratori clandestini utilizzatiper la fabbricazione di documenti d’identificazione e di permessi di soggiorni falsi, nonché per la contraffazione di carte di credito. Coinvolti nell’operazione anche due persone originarie di Melito e Lago Patria. La truffa più sensazionale riguarda una vicenda su rilievi geologici. Un’appartenente della banda si era addirittura finto ingegnere pur di accaparrarsi i soldi, truffando tutti in modo rocambolesco.

 

In carcere

  • DE MARCO Gennaro, cl. 1970,
  • DE MARTINO Consiglia cl.1969,
  • D’ONOFRIO Flora cl. 1966,
  • MANZI Giovanni, cl.1972,
  • RUGGIERO Francesco, cl. 1962,
  • ZAINO Aldo, cl.1962,

 

Arresti domiciliari

 

  • AMODIO Ciro, cl. 1963,
  • ARISTARCO Giuseppe, cl. 1959,
  • CALABRESE Giovanni, cl. 1968,
  • CALABRESE Maria, cl.1972;
  • CAPUTO Salvatore, cl. 1971,
  • CASTALDI Antonio, cl.1985,
  • D’AMBROSIO Vincenzo, cl. 1960,
  • DE MARCO Salvatore cl.1990,
  • DE MARTINO Anna, cl. 1966,
  • DE MARTINO Salvatore cl.1979,
  • DI COSTANZO Vincenzo, cl. 1968,
  • DI MASE Stefano, cl.1965,
  • DORIANO Francesco, cl.1959,
  • ESPOSITO Clara, cl.1985,
  • FELEPPA Argentina, cl. 1950,
  • GAMMELLA Franco, cl.1977,
  • GARAFFA Fausto, cl.1952,
  • ILARDO Michele, cl. 1980,
  • LAPPONE Salvatore, cl.1982,
  • LEOPOLDO Vincenzo cl.1964,
  • MARCELLO Riccardo, cl. 1952,
  • MIGLINO Massimo, cl. 1944,
  • NAPOLETANO Antonio, cl. 1943,
  • PICCIRILLO Anna, cl.1980,
  • PINTO Eduardo cl. 1966,
  • PINTO Francesco, cl.1949,
  • ROMANO Raffaele, cl. 1946,
  • SALERNO Carlo, cl.1952,
  • TERI Claudio, cl.1957,
  • VASTOLO Vincenzo Junior, cl.1974,
  • VELOTTI Antonio, cl.1956,