Consorzio cimiteriale, trasporti e farmacie, il Consiglio vara nuovi provvedimenti.

Consorzio cimiteriale, trasporti e farmacie, il Consiglio vara nuovi provvedimenti.
Consiglio comunale ricco di spunti, quello che si è svolto ieri a Calvizzano. L’amministrazione Salatiello, che non ha ancora sciolto il nodo sul vicesindaco (la casella è scoperta da oltre un mese), ha rinnovato la convenzione con il consorzio cimiteriale che gestisce la struttura di Mugnano che accoglie anche i defunti del piccolo comune. L’Ente si è avvalso inoltre del diritto di recesso per i servizi socio-sanitari, ratificato dalle vecchie amministrazioni con il Cis che contemplava la possibilità di installare sul territorio farmacie comunali e private. Botta e risposta e polemiche in aula, invece, sul fronte della probabile esternalizzazione del servizio-navetta per gli anziani che, quotidianamente, si dirigono all’Asl di Villaricca.
I rilievi della minoranza. Dall’opposizione, i consiglieri Angela De Vito e Giacomo Pirozzi hanno chiesto all’Amministrazione se fosse stato già redatto un apposito piano finanziario, onde poter valutare l’incidenza dei costi sulle casse del Comune, e nel contempo al sindaco Salatiello di sollecitare – alla stregua degli altri comuni del comprensorio – il Consorzio trasporti pubblici (Ctp) al fine di ottenere un potenziamento dei trasporti su gomma sul territorio comunale. Il servizio – secondo gli orientamenti della giunta e della maggioranza – dovrebbe essere sostenuto con gli introiti provenienti dall’utilizzo di alcune tabelle pubblicitarie.