Gaudieri potrebbe dimettersi da sindaco: quali scenari a Villaricca?

Gaudieri potrebbe dimettersi da sindaco: quali scenari a Villaricca?

Se passasse il decreto Renzi che prevede l’abolizione del Tra di Salerno, il sindaco Franco Gaudieri probabilmente sarebbe costretto a dimettersi dalla carica di sindaco. Il suo ruolo sarebbe di fatto incompatibile con la sua carica istituzionale. Gaudieri potrebbe  essere trasferito a Napoli e quindi non poter più guidare la città di Villaricca così come predispone la legge.  Cosa accadrà a Villaricca? Ci sarà commissariamento del Comune e quindi elezioni a stretto giro o pure il posto di Gaudieri lo prenderà il suo vice Granata?

 

Il tutto dipende dal decreto stesso e dalla possibilità di Gaudieri di chieder dil trasferimento in un tribunale che non sia quello di Napoli che può andare dal Tra di Roma ad un altro di un’altra Regione. Due le ipotesi allora: o ci sarà decadenza e quindi si andrà al voto oppure ci saranno le dimissioni obbligatorie e quindi il passaggio di consegne con Granata. “Io posso scegliere di essere trasferito in un’altro tribunale, a fin quando non sarà approvato il decreto nulla si può decidere e nulla si può sapere”.

 

Insomma Villaricca potrebbe prepararsi alle elezioni chi saranno furti candidati? Non certo Francesco Guarino già in corsa per le regionali per Forza Italia. Il centodestra a parte lui non esprime personaggi di spicco, potrebbe quindi spuntare un out sider, una personalità fuori dai giochi politici oppure lanciare un giovane, come Rocco Ciccarelli, Francesco Maisto o un veterano Mimmo Palladino. E il centro sinistra? Tante le anime che in questo periodo hanno avuto possibilità di crescita come Mario Molino o Francesco Mastrantuono che potrebbero di nuovo trovarsi contro il Pd che fuori di dubbio appoggerà Giovanni Granata che stavolta di sicuro non si farà da parte a meno che non si propenda per le primarie.  Fanta politica? Può darsi, ma la possibilità che Gaudieri si dimetta non è poi così tanto remota.