Calvizzano, servizio acquedotto e tariffe: bocciata la mozione della minoranza. Ieri approvato il consuntivo

Calvizzano, servizio acquedotto e tariffe: bocciata la mozione della minoranza. Ieri approvato il consuntivo

La maggioranza fa quadrato e boccia la mozione di indirizzo presentata dal consigliere Biagio Sequino, quella che impegnava l’amministrazione cittadina a rivedere il contratto con la Idro Tech, società concessionaria del servizio acquedotto.

 

L’esponente della minoranza – dopo una serie di denunce mediatiche – aveva invitato la giunta Salatiello a rinegoziare alcuni punti dell’accordo, in particolare quello relativo alla lettura dei contatori, in modo da poter vedere applicati a Calvizzano gli stessi prezzi pattuiti dalla Idro Tech con il confinante Comune di Marano e, nel contempo, di eliminare la quota fissa annuale (15 euro e 40 centesimi) per le spese di stampa e recapito delle bollette.

 

“La rinegoziazione dei contratti – ha spiegato in aula il primo cittadino – è vietata per legge. Ci siamo attenuti ai pareri formulati dai funzionari comunali”. Sequino, dal canto suo, ha invece preannunciato un esposto alla Corte dei conti. Nella serata di ieri, intanto, il civico consesso ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio 2013.