Marano, fumata bianca al comando dei vigili: arriva Cappuccio. Ecco chi è il nuovo comandante

Marano, fumata bianca al comando dei vigili: arriva Cappuccio. Ecco chi è il nuovo comandante

Pronostico rispettato. Il nuovo comandante dei vigili urbani, nonché dirigente dell’area vigilanza, è il colonnello Claudio Cappuccio, 63 anni, attuale capo dei caschi bianchi di Scampia. La scelta del primo cittadino Angelo Liccardo (l’incarico è fiduciario) è ricaduto proprio sull’uomo che, fin dall’espletamento della selezione per titoli e colloquio, aveva goduto dei favori della vigilia. L’incarico è a tempo determinato e avrà la durata di 12 mesi. Ma chi è Claudio Cappuccio, il nuovo e agognato numero del comando della polizia municipale? Laureato in Giurisprudenza, nel 1974 entra a far parte del corpo della polizia locale del Comune di Napoli.

 

Nel 1990, a seguito di concorso pubblico per titoli ed esami, assume la qualifica di funzionario del Comune di Napoli rivestendo i gradi di Ufficiale Superiore (Maggiore). Nel 2005 assume la dirigenza dell’Unità Operativa Speciale Anti-abusivismo Edilizio con i gradi di Colonnello. Nel 2008 gli viene conferito l’incarico di posizione organizzativa di massimo livello – alta professionalità – e assume il comando congiunto delle UU.OO di Poggioreale-Ponticelli e il comando della Polizia Cimiteriale. Ma al di là dei titoli, sicuramente di alto profilo, Cappuccio, qualche anno fa, balzò agli onori delle cronache per aver denunciato – assieme ad altri 10 colleghi – l’ex comandante dei vigili urbani di Napoli Luigi Sementa.

 

Non è un mistero che il suo nome sia stato fortemente “sponsorizzato” anche da noti personaggi politici cittadini e non e, secondo qualcuno, anche da qualche funzionario comunale. L’indizione della selezione pubblica si era resa necessaria a seguito del gran rifiuto di Stefano Guarino, il vincitore di un precedente avviso emanato dal Comune. Negli ultimi due anni l’incarico era stato ricoperto, ad interim, dall’ex segretario generale Aldo Ferrara e in seguito dal vicesegretario dell’Ente Luigi De Biase.