Maturità, prima prova tra ansie e paure

Maturità, prima prova tra ansie e paure

È iniziata stamane la maturità che ha visto alla prova i maturandi della zona a nord di Napoli. Iniziata con un po’ di ritardo, ma che ha visto le ansie e le paure crescere negli studenti già seduti tra i banchi lungo i corridoi, che hanno trascorso la serata precedette in compagnia per stemperare gli animi.

Le tracce. Tracce del tutto lontane dai considerati toto-tracce, che sono girate in questi giorni su internet.
Quasi inaspettato l’uscita di Quasimodo, anche se molto attinente all’anniversario della prima guerra mondiale.
La tipologia B però ha dato speranza ai maturandi, che hanno svolto facilmente i saggi brevi grazie soprattutto all’attualità delle tematiche.
Come tema storico viene proposto invece il parallelismo tra ” Europa 1914 e Europa 2014. Infine grande stupore per l’argomento di ordine generale, che viene chiesto di commentare una frase di Renzo Piano dedicata all’Italia ” Paese bello  e fragile” nel rapporto tra periferia e città.