Marano, politica: le deleghe allo sport, spettacolo e cultura al consigliere Marco Tagliaferri

Marano, politica: le deleghe allo sport, spettacolo e cultura al consigliere Marco Tagliaferri

Rimpasto a giugno o rimpasto a settembre? In attesa dei futuri sviluppi (ieri l’ennesima riunione di maggioranza non è riuscita a sciogliere il nodo), il sindaco Angelo Liccardo ha affidato al consigliere Marco Tagliaferri, eletto nelle file del centrosinistra e poi passato tra i banchi della maggioranza, le deleghe allo Sport, Cultura e Spettacolo. Una mossa annunciata ma che ha stupito per la tempistica, visto che erano in tanti – tra consiglieri e candidati nelle liste del centrodestra alle ultime amministrative – ad ambire ad analoghi ruoli, ovvero di consigliere delegato – come nel caso di Tagliaferri – o di assessore. Cosa accadrà d’ora in avanti? Come si comporteranno quei gruppi consiliari rimasti ancora una volta ai margini? Ci saranno ripercussioni in Consiglio comunale? Per ora nessuno preferisce commentare. Bocche cucite, insomma. I riflettori sono puntati sui prossimi due consigli comunali, incentrati in prevalenza sulla vicenda D’Ambra (il rinvio a giudizio è storia vera e se sì a quando risalirebbe?), sul rendiconto di gestione e sulla nomina della Commissione paesaggio. Questione che sta molto a cuore a più di un consigliere e, naturalmente, di quasi tutti gli schieramenti.