+++ATTENZIONE+++ a queste donne. Arrivano segnalazioni di decine di furti in negozi

Nell’epoca della rete accade proprio di tutto e se ieri abbiamo dato notizia di un miliardario che aveva denunciato la scomparsa della sua compagna per poi ritrovarla su Instagram (Leggi qui) con un altro oggi la storia è ancora più assurda. 
LA STORIA. Tutto è partito dal furto realizzato nel negozio di Simone Pozone che ha denunciato anche mezzo social (Ecco il post di FB) due donne che avevano sottratto il giorno dell’Immacolata la borsa della madre dal negozio. Il post del noto pasticciere ha fatto in pochissimo il giro del web: è divenuto come si dice in gergo “virale”. Più di 3000 condivisioni ma la sorpresa più grande è stata un’altra.
RAPINATRICI SERIALI. Si è scoperto infatti leggendo i vari commenti che queste due signore hanno seminato il panico negli ultimi mesi in tutta la provincia di Napoli. C’è chi racconta di furti a Pomigliamo, c’è chi parla di altri episodi a Villaricca. Qualcuno ha postato altre foto, più di venti ed hanno messo in bella mostra anche la macchina con la quale arrivano. Ultimo furto nella zona costiera dove come al solito hanno preso la borsa e avendo trovato anche il Pin della carta bancomat hanno prelevato 600 euro. 
LA DINAMICA. Le modalità di furto sono sempre le stesse, entrano nel negozio e rubano la borsa di un cliente distratto o dei proprietari. Ora però si spera che grazie alla mobilitazione della rete abbiano le ore contate come si è augurato lo stesso Pozone:”Più d 3mila condivisioni, più di 60 furti dalle stesse in negozi diversi con le stesse tecniche, più di 20 foto e avvistamenti… Lunedì mattina chiamo tutti voi per raccogliere altre info per aggiungerle alla mia denuncia e che finiscano di romprere le scatole alla gente che lavora.

 Continuate ad inviare foto! Simone”