Marano, la casa del killer di Siani sarà acquisita al patrimonio comunale.

Marano, la casa del killer di Siani sarà acquisita al patrimonio comunale.

La casa appartenuta ad Armando Del Core, uno dei due esecutori materiali dell’omicidio di Giancarlo Siani, sarà acquisita dal Comune di Marano. L’ente cittadino ha deliberato, con un apposito atto di giunta, l’adesione alla manifestazione d’interesse formalizzato dall’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata. L’immobile è ubicato in via Recca, a Marano, e sarà utilizzato – secondo quanto riportato nella delibera di giunta – per il reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati o per emergenze abitative. Armando Del Core, alias o’ pastore, da tempo in carcere, è ritenuto uno degli elementi di spicco del clan Nuvoletta. Secondo i magistrati, l’uomo di fiducia del defunto boss Angelo Nuvoletta. A Del Core e Ciro Cappuccio, anch’egli elemento di spicco del clan di Marano, è attribuito l’assassinio del giovane cronista del Mattino, avvenuto la sera del 23 settembre del 1985.