Marano, festa della Repubblica senza la deposizione della corona d’alloro ai caduti: è polemica.

Marano, festa della Repubblica senza la deposizione della corona d’alloro ai caduti: è polemica.
Festa della Repubblica senza la tradizionale deposizione della corona d’alloro ai piedi del monumento ai caduti di via Merolla, dove è ubicato anche il municipio. La “dimenticanza” non è passata inosservata e ha fatto infuriare più di qualche cittadino. Tra più arrabbiati, naturalmente, un nugolo di ex ed attuali appartenenti alle forze dell’ordine e delle associazioni dei reduci di guerra. “E’ la prima volta che accade nella storia della città – spiegano alcuni anziani – è una grave dimenticanza, anche segno di una certa sciatteria istituzionale”. “Le associazioni dei caduti di guerra – ribattono dal Comune – non hanno protocollato alcuna richiesta in tal senso. Solitamente l’Ente si incarica della deposizione di una corona d’alloro proprio alla luce di una specifica richiesta”. Una giustificazione che non sembra aver convinto i più. “Indipendentemente dalla richieste pervenute o non pervenute all’Ente – aggiungono – poteva in ogni caso pensarci il Comune”.