Festa della Repubblica a Giugliano. Corteo e ricordo ai caduti per la Patria

Festa della Repubblica a Giugliano. Corteo e ricordo ai caduti per la Patria

Anche a Giugliano si sono svolti i festeggiamenti per ricordare  l’anniversario del 68esimo  anniversario della nascita della  Repubblica.
La giornata è iniziata con un corteo di cittadini partito da piazza Municipio, accompagnato dalla banda musicale insieme ai commissari prefettizzi, e conclusasi a piazza Matteotti.
Celebrazione. L’anniversario della Repubblica è stata ricordata all’interno nella chiesa di Santa Sofia, in cui il commissario straordinario Guetta e il parroco del tempio Luigi Ronca hanno ricordato l’importanza della nostra Repubblica e della nostra costituzione, nata due anni dopo.
Infine lo stesso commissario prefettizio Guetta ha consegnato ai neo-diciottenni una copia delle costituizione, inviate dal presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, e ha affidato  la bandiera italiana, benedetta dal parroco della chiesa di Santa Sofia, ad una famiglia.

La protesta. Durante l’alza bandiera alcuni attivisti del comitato disoccupati ” voci sommerse” e il comitato cittadini in lotta hanno interrotto la celebrazione, rivendicando i diritti al lavoro, esplicati proprio nei Principi fondamentali della costituzione italiana.

Il ricordo. Durante i festeggiamenti, le forze dell’ordine hanno commemorato la memoria dei caduti con una corona d’alloro poggiata dinanzi l’effige.