Vigile urbano minaccia di suicidarsi, i carabinieri lo inseguono per diversi comuni. L’uomo si consegna a Fuorigrotta.

Vigile urbano minaccia di suicidarsi, i carabinieri lo inseguono per diversi comuni. L’uomo si consegna a Fuorigrotta.

Ci sono volute diverse ore di trattativa e un lunghissimo inseguimento per far sì che un agente della polizia municipale, residente a Varcaturo ma in servizio a Napoli, soprassedesse dalla sua decisione di togliersi la vita. L’uomo aveva minacciato di ammazzarsi con la propria pistola d’ordinanza.

Il dramma è stato sfiorato a più riprese, in particolare a Marano, intorno alle 18,30 e in pieno centro cittadino. I carabinieri della compagnia di Giugliano, diretta dal capitano Francesco Piroddi, erano stati allertati dalla convivente del vigile urbano. Ricevuta la segnalazione, i militari dell’Arma (almeno una decina di auto hanno partecipato all’inseguimento) si sono messi immediatamente sulle tracce del 55enne e, soltanto dopo una lunga trattativa e un inseguimento protrattosi per moltissimi chilometri, dopo aver attraversato almeno quattro comuni (Giugliano, Qualiano, Marano e Napoli), sono riusciti a farlo desistere dal suo intento. Il vigile urbano si è consegnato ai carabinieri, intorno alle ore 20, nei pressi del cinema Med di Fuorigrotta.