Speciale Elezioni Europee Melito. La Rostan supera Carpentieri nella sfida interna al PD

Nella città del segretario provinciale il PD è il primo partito con 5068 voti pari al 43,32% seguito da Forza Italia con 3012 voti pari al 25,80%. Terzo il Movimento con 2832 voti pari al 24,26%.

Clicca e leggi tutti i dati

PREFERENZE. Nel Pd la sfida tra la deputata Rostan e il gruppo Carpentieri vede vincere in volata la giovane parlamentare che conquista con Paolucci da lei sostenuto 1402 preferenze, secondo il candidato del segretario provinciale con Ferrandino 1313 voti, Cozzolino 1080, Capone 631, Caputo 611, Picierno 597, Genitle 395, Pittella 310. In Forza Italia l’ex Sindaco Amente sbanca con i 1208 voti di Patriciello, poi Fitto con 886 voti, Martusciello 501, Rivellini 234, Mastella 208. Tra i Cinque Stelle primo Viglione con 185, poi Adinolfi con 182, Ciarambino con 150, Alemagna con 146.

I PIU’ VOTATI

1) Paolucci (PD) 1402

2) Ferrandino (PD) 1313

3) Patriciello (FI) 1208

4) Cozzolino (PD) 1080

5) Fitto (FI) 886

SCORSE POLITICHE. Il PD raddoppia la sua percentuale (era al 20%) e conquista 1800 voti in più (era a 3282). FI perde 8 punti e tracolla di più di 2000 voti (era a 5280). Il movimento lascia 1500 voti (era a 4300) e un 1,5% (era al 26%)

Clicca e leggi tutti i dati