Massaggi e sesso, chiuso un centro benessere cinese

Massaggi e sesso, chiuso un centro benessere cinese

In Casagiove (CE) e Casapulla (CE), i  Carabinieri della stazione di Casagiove, al termine di un mirato servizio di contrasto al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione hanno deferito, in stato di libertà per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, due cittadini cinesi, rispettivamente classe 1971 e 1973 poiché gestivano due centri massaggi siti in Casagiove e in Casapulla, all’ interno dei quali veniva esercitata abitualmente, mediante ragazze asiatiche, l’attività di prostituzione. I locali sono stati chiusi e sottoposti sequestro preventivo. Inoltre si riferisce che il citato centro massaggi di Casagiove è già stato oggetto di analoga attività da parte dei Carabinieri della Compagnia di Caserta nel mese di gennaio 2014.